Tiziano Citro
TEMPO DI SINFONIA

Carl Orff
CARMINA BURANA
Cantiones profanae

Soprano Diana Bucur
Tenore Carlo Putelli
Baritono Juan Possidente
pianoforte Lucio Grimaldi
pianoforte Tetyana Sapeshko

Grande Orchestra Sinfonica “Tchaikovsky” di Udmurtia (Russia)
Coro lirico di Craiova e Brasov (Romania)
Coro di voci bianche “Gesualdo”
Direttore di Coro Cinzia Camillo

direttore Nikolai Rogotnev

MERCOLEDI’ 30 AGOSTO 2017
ARENA DEL MARE / SALERNO
ORE 21.00

INGRESSO UNICO

€ 15,00 + diritti di prevendita
postoriservato.it

curriculum artisti

Diana Bucur

Soprano

Studi:

1993-1998 Licenziata all’Universita delle Arte “George Enescu” di Iasi, Romania, sezione canto

Esperienza:

1999 – Solista all’Opera Nazionale di Iasi
Collaborazioni con l’Opera Nazionale di Bucarest, l’Opera Nazionale di Timisoara, Filarmonica “Moldova” di Iasi; Teatro Musicale di Galati; Filarmoniche di Botosani e Bacau, Teatro Lirico di Brasov, Stadthalle Balingen (Germania), Italia, Mura Nagoya (Giappone).
Recitali sostenuti al Conservatorio di Musica di Verona e al Conservatorio di Musica di Frosinone
Numerose tourne in Germania, Austria, Swizera, Giappone, Francia, Hollanda, Belgia.

Repertorio di opera ed operetta:

Dido – “Dido and Aeneas” – H. Purcell
Phani – “Les Indes galantes” – J.-Ph. Rameau
Fiordiligi – “Cosi fan tutte” – W. A. Mozart
Donna Elvira – “Don Giovanni” – W.A. Mozart
La Contessa – “Le Nozze di Figaro” – W.A. Mozart
La Prima Donna – “Die Zauberflote” – W.A. Mozart
Adina – “L’elisir d’amore” – G. Donizetti
Lucia – “Lucia di Lammermoor” – G. Donizetti
Micaela – “Carmen” – G. Bizet
Leila – “Les Pecheurs de Perles” – G. Bizet
Violetta – “La Traviata” – G. Verdi
Gilda – “Rigoletto” – G. Verdi
Mimi – “La Boheme” – G. Puccini
Musetta – “La Boheme” – G. Puccini
Nella – “Gianni Schicchi” – G. Puccini
Echo – “Ariadne auf Naxos” – R. Strauss
Rosalinde – “Die Fledermaus” – J. Strauss
Franzi Cagliari – “Wiener Blut” – J. Strauss
Hanna Glawari –“ Die lustige Witwe” – Fr. Lehar

curriculum artisti

Carlo Putelli

Tenore

Terminati gli studi al Conservatoro di Santa Cecilia in Roma, Carlo Putelli si perfeziona al Mozarteum di Salisburgo, dove cura principalmente l’acquisizione del patrimonio vocale tedesco. Inizia quindi l’attivita’ solistica cantando con direttori quali Wolfgang Sawallisch, Christian Thielemann,Yuri Temirkanov,Daniele Gatti, Norbert Balatsh, Alessandro De Marchi,Fabio Maestri,Myung-­‐Whun Chung,Gerd Albrecht,Claudio Abbado,Antonio Pappano. E’del 2008 il debutto nell’Evangelist e “tenor-­‐arien” della Johannes-­‐Passion di J.S.Bach condotta da Gert Rilling a Milano. Nello stesso periodo canta per l’Early Music Festival di Utrecht nell’Oratorio La Santissima Annunziata di A.Scarlatti con l’Europa Galante diretta da Fabio Biondi.
Tra gli eventi recenti:
partecipazione all’incisione del Rossini-­‐Recital di Joyce Di Donato per EMI;
“Caravaggio” su musiche da Luis Bacalov;
“La Resurrezione” di Haendel all’Auditorium G.Verdi di Milano;
Liederabend a Roma-­‐Musei Capitolinicon musiche di Brahms, sotto la direzione di Filippo Maria Bressan.
Messiah di Händel con The Parliament Choir and Orchester diretti da Simon Over.
I suoi recenti impegni operistici lo hanno visto protagonista delle stagioni 2010-­‐2013 di Opera Incanto, dove è Ferrando nel “Così fan Tutte” di Mozart, Alberto nell’”Occasione fa il Ladro”e Dorvil nella “La Scala di Seta” di Rossini sotto la direzione di Fabio Maestri. Carlo Putelli è attivo anche nell’’ambito della musica contemporanea sia come interprete che come compositore. Tra i suoi ultimi impegni in questo repertorio si distinguono due produzioni entrambe dirette da Antonio Pappano: il Prigioniero di Dalla piccola a Roma e Opfergang di H.W.Henze ad Amburgo e Francoforte. Inoltre il concerto “Omaggio a David Lang e Arvo Pärt” al Parco della Musica. È fondatore dell’ensemble “Labirinto Vocale”, col quale esegue prime esecuzionie arrangiamenti originalicon un repertorio che spazia dai capolavori classici alle forme musicali dei tempi piu’ recenti. Musiche da lui composte saranno trasmesse prossimamente da Rai5 in occasione del film-­‐ documentario dedicato al celebre direttore della fotografia Tonino delli Colli e al suo inestimabile contributo nel cinema di Pasolini, Fellini e Leone.

curriculum artisti

Juan Possidente

Baritono

Nato a Maratea , inizia gli studi presso il Conservatorio D.Cimarosa di Avellino perfezionandosi in seguito con i Maestri Carlo Desideri e Giulio Liguori.
Dopo aver esordito come corista nei più importanti teatri d’Italia, nel maggio del 2000 debutta come solista nella “Misa Tango” di Luis Bacalov ad Avellino.
Apprezzato interprete del repertorio lirico e lirico leggero, pone come suo punto di forza il fraseggio ricco di coloriture e la profondità timbrica che gli permettono di interpretare con successo i ruoli più intensi del panorama lirico.
Nel 2001 interpreta Ping in Turandot, prodotta dall Estate Fiesolana, ed impersona Marcello e Schaunard in Bohème per Operafestival di Firenze, a Salerno, Monaco e Mosca. Nello stesso anno è Silvio in Pagliacci al Teatro G.Verdi di Salerno, al V.Bellini di Catania ed al Politeama di Lecce ed ancora Giorgio Germont in Traviata per Montecorvino Festival, Opera Festival di Firenze ed Estate Fiesolana.
Nel 2002 interpreta Dancairo, Morales ed Escamillo in Carmen a Salerno, Firenze e alla Zomer Opera di Antwerp (Belgio).
Per Roberto De Simone, in occasione del meeting con la città di S.Pietroburgo organizzato dal Ministero degli Esteri nell’ottobre 2003, ha cantato la Serva Padrona di Paisiello e il Maestro di Cappella di Cimarosa. Tra le varie collaborazioni con il M° De Simone ricordiamo inoltre Eden Teatro, Duca Malvino e Requiem in memoria di P.P.Pasolini.
E’ stato Malatesta in Don Pasquale (Avellino), uno dei Deputati Fiamminghi nel Don Carlos a Genova e al Teatro Lirico di Lione (2004).
Nella stagione 2005 del Teatro Sociale di Mosca è stato un brillante Marchese di Posa ed ha interpretato ancora Serva Padrona e Maestro di Cappella. Nello stesso anno, al Verdi di Firenze, ha debuttato Gianni Schicchi.
Nel 2006 interpreta Figaro nel rossiniano Barbiere di Siviglia con la Nuova Orchestra Scarlatti a Napoli, consolidando la collaborazione iniziata con la Dirindina di D.Scarlatti. Nello stesso anno veste i panni di Michele nel Tabarro ed ancora Figaro per il Teatro Rendano di Cosenza e per Operafestival di Firenze.
Debutta come protagonista in Rigoletto all’Opera festival di Firenze e all’Auditorium Rai di Napoli e inoltre Renato in Ballo in Maschera per Opera Lyonnaise (2007/2008).
Nella stagione 2009/2010 interpreta nuovamente Rigoletto (Napoli), Marcello in Bohème (Seoul) Giorgio Germont in Traviata (Mosca).
Debutta, nel 2010, i ruoli di Tonio in Pagliacci e di Alfio in Cavalleria Rusticana al Teatro Cilea di Reggio Calabria.
Da febbraio a novembre 2011 è stato impegnato nella produzione del Matrimonio Segreto di Cimarosa a Berlino.
Ha inoltre interpretato con successo di pubblico e critica, i Carmina Burana di Carl Orff per il Teatro Rendano di Cosenza, Opera Festival di Firenze e Lugano Festival.
Dal 2012 al 2015 ha ripreso le produzioni Fiorentine di Bohème, Carmen e Traviata per i teatri dell’opera di Seul, Hanoi e Osaka.
Nel 2016 ha ripreso il Ruolo di Figaro del Barbiere di Siviglia per due produzioni indipendenti nella provincia di Salerno e Potenza ed i Carmina Burana per il Teatro Verdi di Pisa
Il 2017 e cominciato con la stagione di concerti per le scuole della Nuova Orchestra Scarlatti.
Tra i grandi direttori d’orchestra che hanno formato la sua esperienza artistica si annovera: Paolo Arrivabeni, Renato Piemontese, Luis Bacalov, Salvatore Accardo, Peter Maag, Giuseppe Sinopoli, Umberto Cattini, Bruno Rigacci, Nicola Luisotti, Michel Plasson, Marco Balderi, Nello Santi, Giovanna Fratta, Aldo Sisillo, Janosch Acht, Larry Gilgore.

curriculum artisti

Lucio Grimaldi

Pianoforte

Pianista salernitano, ha studiato con il Maestro Carlo A. Lapegna diplomandosi al Conservatorio di Musica ”D. Cimarosa” di Avellino col massimo dei voti e la lode.
Vincitore del VII concorso nazionale pianistico A. M. A. Calabria, ha intrapreso una brillante carriera concertistica riscuotendo consensi unanimi di critica e di pubblico anche all’estero suonando con l’orchestra Philharmony di Tokyo e con l’orchestra di Stato del Messico, l’orchestra sinfonica della Radio bulgara e l’orchestra sinfonica dell’Università di Toluca.
Si è esibito nell’ambito di importanti manifestazioni come il ”Festival di mezza estate” di Tagliacozzo, il ”Festival internazionale pianistico” di Amalfi, il ”Festival pianistico Rai – Scarlatti” di Napoli e l’Irnofestival.
Recentemente ha eseguito il concerto per pianoforte e orchestra di M. Clementi con l’orchestra di Sydney e il concerto n.1 di Rachmaninov a Bacau in Romania.
Lucio Grimaldi è docente di pianoforte principale al Conservatorio di Musica ”D. Cimarosa” di Avellino dopo aver insegnato a Cagliari, Sassari, Vibo Valentia, Foggia e Potenza.

curriculum artisti

Tetyana Sapeshko

Pianoforte

Pianista, figlia d’arte, con un padre cornista dell’Orchestra Nazionale dell’Ucraina e la madre soprano lirico del Teatro Opera di Dnipro per 15 anni, inizia gli studi di pianoforte a 6 anni e si diploma al Liceo di Alta Formazione Musicale di Dnipro con il massimo dei voti sotto la guida della grande didatta Mikaela Alessandrova, prosegue gli studi presso il Conservatorio di Kharkov dove conclude la tesi finale con lode con il maestro Sergyei Krivonos. Successivamente ricopre l’incarico di maestro accompagnatore presso il Conservatorio di Dnipro. Partecipa a vari concorsi alternando un’intensa attività concertistica fin quando non si trasferisce in Italia perfezionandosi sotto la guida di maestri tra i quali Rosalba Vestini, seguendo un corso biennale di specialistica presso il Conservatorio di Salerno. Vincitrice di una borsa di studio, continua ad esibirsi sia come solista che con svariate formazioni cameristiche, nonché come maestro accompagnatore di concorsi. La sua preparazione tecnica ed una singolare musicalità le hanno consentito di svolgere un’attività che abbraccia tutti i campi del concertismo, dalle esperienze solistiche a quelle legate all’accompagnamento di voci, strumenti, Gruppi da Camera e Complessi Polifonici.
Ha collaborato con prestigiose orchestre italiane e straniere, ed è stata protagonista di significative esperienze teatrali e musicali. Notevole e varia l’attività didattica che l’ha vista quale apprezzata autrice e guida di originali progetti musicali per la Scuola dell’obbligo e istituzioni private. Interessante l’azione didattica svolta presso l’Accademia “Leopoldo Mugnone di Caserta. Fa parte di varie formazioni cameristiche con repertori che vanno dal Barocco a musiche da film, riscuotendo notevole successo per il tocco sentito ed espressivo, di intenso coinvolgimento esecutivo. Ha tenuto concerti in varie città italiane e per importanti siti di grande spessore storico, nel quadro di una vasta operazione artistica finalizzata alla diffusione della Musica.

curriculum artisti

Grande Orchestra Tchaikovskj

Vivendo nell’epoca in cui le idee musicali e la maggior parte dei pensieri intimi dell’umanità sono assimilati (la descrizione del termine sinfonismo dato da B.Asafiev) dove la musica sinfonica è uno degli stili superiori e complessi dell’arte musicale, ci rendiamo conto che l’atteggiamento al confronto di questa, era, ed è ancora un testo di verifica, un segno importante del livello culturale della società. L’orchestra sinfonica della repubblica di Udmurtia si trasforma oggi in un emissario dell’arte e della cultura nazionale all’estero.
Fondata nel 1992, nel territorio noto per aver dato i natali al grande compositore russo P. J. Chaikowschi e terra di grande tradizione musicale, l’orchestra ha effettuato i primi concerti nel territorio vicino al fiume Volga e lo spirito che animava l’attività è stato quello della propaganda dei maggiori compositori e opere più importanti con particolare attenzione ai concerti didattici e per le scuole. Oggi questa orchestra ha raggiunto un livello qualitativo alto con 900 titoli in repertorio tanto da essere presente nei 3 più importanti festival della repubblica quali: “Festival Chaikowschi” ,”Festival dei giovani talenti” ,”Festival del jazz”.
Sin dalla nascita ha collaborato con direttori e solisti esteri (Rilov, Quadrini, Mansorov, Mennier, Krell, Horovitz,Valdmann ecc.) e solisti D. Kramer, K.Rodj, D. Mazviev, A. Chindin, Riccardo Caruso, D.Kogan, Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, Aldo Ciccolini, Antonella Ruggiero ecc.
Nel 2000 ha ricevuto il premio statale della Repubblica per l’attività svolta. Nel 2003 l’orchestra è stata insignita del riconoscimento “Lira” della capitale Jhievsk. Da 7 anni tiene tourneè in Italia su tutto il territorio nazionale partecipando ai più prestigiosi festival “Caruso”, “Lanza” “Leoncavallo” ecc.

curriculum artisti

Coro Voci Bianche “Carlo Gesualdo”
(Ass. Progetto Diffusione Musica)
Direttore: M° Cinzia Camillo

Nato nel 2017, sotto la direzione del M° Cinzia Camillo, dall’incontro fra i giovani coristi del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino e l’ensemble vocale “Musicantus”, il coro “Carlo Gesualdo” è uno dei laboratori che l’Associazione Progetto Diffusione Musica porta avanti, con l’obiettivo infondere fra i giovani il gusto per la pratica musicale e l’interesse per le tradizioni culturali nazionali ed internazionali.
È composto da circa cinquanta bambini e ragazzi e i repertori eseguiti spaziano dal genere classico al moderno, dal popolare campano a quello internazionale. Nel corso degli anni i componenti delle due formazioni hanno collaborato con personaggi del panorama musicale e teatrale fra cui i Momix , il Cirque du Soleil, Piero Mazzocchetti, la Nuova Compagnia di Canto Popolare; sono intervenuti a manifestazioni culturali quali “Giffoni Film Festival”, “Premio Chaplin”, “Maggio dei Monumenti”, “Leuciana Festival”,” Irno Festival”, “Salerno festival”, ed hanno preso parte a trasmissioni televisive sulle reti Rai.

curriculum artisti

Cinzia Camillo

Diplomata in Pianoforte e Didattica della Musica, presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino, docente di Musica e Pianoforte, per il Ministero della Pubblica Istruzione dal 2001 e insegnante qualificata in Metodologia Yamaha dal 1995, ha condotto studi e sperimentazioni sull’approccio didattico in età prescolare, con approfondimenti sul Metodo Dalcroze e la Pedagogia Musicale Attiva di Lladò.
Si è specializzata nella direzione corale e vocalità infantile sotto la guida dei maestri: M. Mazza, G. Acciai, M. Berrini, B. Liguori Valenti, F. Cappelli, L. Ivaldi.
Impegnata nella ricerca delle tradizioni musicali locali ed internazionali, ha collaborato nel 1999 con lo scrittore A. Russo, alla trascrizione e pubblicazione di canti popolari irpini; nello stesso anno ha istituito il gruppo vocale “Musicantus”, per lo studio e la diffusione del canto tradizionale, curando la realizzazione di manifestazioni e concerti a sfondo interculturale per varie organizzazioni e per i rappresentanti della comunità ebraica di Roma. Dalla primavera del 2005, si occupa della formazione e della direzione del Coro di Voci Bianche del Teatro “Carlo Gesualdo” e dal 2009 del Coro Giovanile, curandone la vocalità e gli arrangiamenti polifonici. Negli ultimi anni ha lavorato al fianco dei compositori G. Panariello, G. Vitale, A. Sinagra, con i maestri C. Ciampa, C. Columbro, M. Ozbic, L. de Amicis, R. Serio, l’attrice Regina Bianchi, la Nuova Compagnia di Canto Popolare, i cantanti lirici C. Gasdia e P. Mazzocchetti, gestendo gli interventi del corali nella realizzazione di concerti, spettacoli e partecipazioni a programmi televisivi.